Questo sito utilizza solo cookie tecnici necessari per la fruizione dei contenuti. Per maggiori informazioni leggi l'informativa sul trattamento dei dati personali.

Privacy Policy
Governo italiano
Seguici su
Cerca

Divisione III. Energia e imprese, economia e tecnologie verdi, economia del mare

Via Molise, 2 - 187 Roma
(+39) 06 4705 3160

Competenze

    1) gestione delle risorse umane, finanziarie e strumentali assegnate alla Divisione, in raccordo con la Divisione I;

    2) gestione delle relazioni istituzionali ed esterne, inclusi i rapporti con i portatori di interesse, gli Uffici di diretta collaborazione del Ministro e gli organi di vigilanza, di controllo e l’Avvocatura dello Stato, in raccordo con la Divisione I;

    3) cura dei dossier europei e internazionali di competenza della Divisione e partecipazione ai consessi comunque denominati in tali ambiti, in raccordo con la Divisione V;

    4) definizione delle azioni per l’integrazione delle politiche industriali con le politiche nazionali, europee e internazionali in materia di ambiente, sviluppo sostenibile, economia circolare, bioeconomia, economia blu, sviluppo di sistemi di certificazione ambientale e, in raccordo con la Direzione generale per le nuove tecnologie abilitanti, in materia di approvvigionamento di materie prime critiche;

    5) supporto nell’istruttoria dei dossier utili alla partecipazione al Comitato interministeriale per la transizione ecologica (CITE), nonché a cabine di regia o tavoli di coordinamento istituiti in sede nazionale; predisposizione del contributo del Ministero in materia di strategie energetiche nazionali, Piano nazionale integrato clima ed energia, sicurezza energetica, promozione delle fonti rinnovabili, politiche di supporto alle imprese in tale settore, ivi inclusi gli strumenti di accompagnamento del sistema produttivo alla riduzione delle dipendenze esterne e dei costi dell’energia, con particolare attenzione alle politiche in favore delle industrie energivore;

     6) elaborazione di proposte per lo sviluppo di prodotti, tecnologie e processi produttivi di minor impatto ambientale e per la promozione dell’autonomia tecnologica e la sicurezza energetica ed economica nazionale ed europea, incluse le attività di ricerca, innovazione, educazione e formazione al pieno utilizzo delle tecnologie verdi;

    7) analisi e proposte di intervento, in sede nazionale, europea e internazionale, sui dossier relativi alla transizione verde dei settori produttivi, in linea con le principali direttrici di azione europea e internazionale, ivi inclusa la partecipazione del Ministero alle iniziative e ai progetti attivati nell’ambito della piattaforma europea per le tecnologie net zero e della piattaforma europea per le tecnologie strategiche, ove necessario in coordinamento con le altre strutture competenti;

    8) definizione di proposte e valutazioni inerenti alla programmazione dei fondi nazionali ed europei nelle materie della blue economy, della transizione verde, delle tecnologie green e net zero, ivi incluse le migliori tecnologie disponibili (BAT); azioni in favore delle piccole e medie imprese, valorizzazione del green public procurement come strumento di politica industriale, nonché definizione di sistemi di certificazione ambientale;

    9) cura delle attività di supporto al Consiglio nazionale ceramico;

    10) partecipazione a procedimenti per la valutazione ambientale strategica (VAS), per la valutazione d'impatto ambientale (VIA), per l'autorizzazione ambientale integrata, nonché ai procedimenti di bonifica e di messa in sicurezza dei siti industriali inquinanti;

    11) attività di vigilanza e controllo sui consorzi obbligatori per la gestione e lo smaltimento dei rifiuti e su altri sistemi collettivi ove previsto dalle normative ambientali;

    12) partecipazione al Comitato tecnico di coordinamento per l’attuazione del regolamento (CE) n.1907/2006 (REACH) e rapporti con le altre amministrazioni competenti e gestione del servizio di assistenza alle imprese sugli obblighi derivanti dall’attuazione del regolamento europeo predetto.

Torna a inizio pagina