Questo sito utilizza solo cookie tecnici necessari per la fruizione dei contenuti. Per maggiori informazioni leggi l'informativa sul trattamento dei dati personali.

Privacy Policy
Governo italiano
Seguici su
Cerca

Aiuti per i territori della Regione Toscana interessati dagli eventi alluvionali verificatisi a ottobre-novembre 2023

Domande dal 9 luglio al 30 ottobre 2024.

L'Accordo di Programma dell'8 aprile 2024 ha l'obiettivo di sostenere il territorio dei Comuni della Regione Toscana interessati dagli eventi alluvionali verificatisi a partire dal 29 ottobre 2023.

In particolare, l'Accordo è finalizzato al rilancio delle attività imprenditoriali, alla salvaguardia dei livelli occupazionali e al sostegno dei programmi di investimento.

L'Accordo è stato sottoscritto tra:

  • Ministero delle imprese e del made in Italy
  • Regione Toscana
  • Agenzia nazionale per l’attrazione degli investimenti e lo sviluppo d’impresa S.p.a. – Invitalia.

L’Accordo, registrato dalla Corte dei Conti in data 10/05/2024 n.761, ha validità temporale di 36 mesi sino al 8 aprile 2027.

 

Intervento di aiuto ai sensi della legge n. 181/1989

Con la circolare direttoriale 7 giugno 2024, n. 713, è stato pubblicato l’Avviso pubblico per la selezione di iniziative imprenditoriali nei territori della Regione Toscana interessati dagli eventi alluvionali di cui all'articolo 18, comma 1, del decreto-legge 9 dicembre 2023, n. 181 (convertito, con modificazioni, dalla legge 2 febbraio 2024, n. 11) tramite ricorso al regime di aiuto di cui alla legge n. 181/1989.

La misura, in sintesi, promuove la realizzazione di una o più iniziative imprenditoriali nei territori della Regione Toscana interessati dagli eventi alluvionali verificatisi a partire dal 29 ottobre 2023, finalizzate al rafforzamento del tessuto produttivo locale e all’attrazione di nuovi investimenti.

I Comuni interessati dagli eventi alluvionali sono riportati nell'allegato 1 della circolare 7 giugno 2024.

 

Risorse

L’ammontare delle risorse finanziarie disponibili ai fini della concessione delle agevolazioni è pari a 50 milioni di euro, a valere sulle risorse della legge n. 181/1989.

 

Presentazione delle domande

Le domande di accesso alle agevolazioni potranno essere presentate all’Agenzia nazionale per l’attrazione degli investimenti e lo sviluppo di impresa S.p.a. – Invitalia, secondo le modalità e i modelli indicati nell’apposita sezione dedicata alla legge n. 181/1989 del sito internet dell’Agenzia medesima (www.invitalia.it) a partire dalle ore 12.00 del 9 luglio 2024 e fino alle ore 12.00 del 30 ottobre 2024.

Le domande sono avviate alla fase di valutazione istruttoria secondo l’ordine conseguito in graduatoria. Le domande valutate positivamente saranno ammesse alle agevolazioni fino a concorrenza delle risorse disponibili.

 

Informazioni e contatti

Per tutte le richieste di chiarimenti ed informazioni contattare esclusivamente la casella di posta elettronica:
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Questa pagina ti è stata utile?

Non hai validato correttamente la casella "Non sono un robot"
Torna a inizio pagina