Questo sito utilizza solo cookie tecnici necessari per la fruizione dei contenuti. Per maggiori informazioni leggi l'informativa sul trattamento dei dati personali.

Privacy Policy
Governo italiano
Seguici su
Cerca

A Forum PA 2024, i tre gruppi degli ITS Academy italiani sono stati premiati dal Capo Dipartimento del Ministero, Eva Spina

“Shard Tower” di ITS Academy Lazio Digital, “Alcadata” di Fondazione ITS Apulia Digital Maker e “Bean Team” di Fondazione ITS Rossellini vincono Let’s Cyber Game, il contest nazionale promosso dal Ministero delle Imprese e del Made in Italy, con il supporto di Cyber 4.0 e Invitalia, che ha permesso ai partecipanti di ideare, sviluppare, testare e creare un videogioco per educare i giovani alla cybersecurity e al contrasto del cybercrime.

I vincitori del concorso, che ha coinvolto circa 150 studenti dei ventidue ITS Academy italiani appartenenti all’area ICT, sono stati selezionati tra i dieci finalisti dalla commissione di esperti nominata dal Mimit e, nella giornata inaugurale di FORUM PA 2024, sono stati premiati dal Capo Dipartimento per il digitale, la connettività e le nuove tecnologie del Ministero, Eva Spina.

Gli ITS Academy della Calabria, della Campania, del Lazio, dell’Umbria, del Piemonte e della Puglia, inviando la candidatura alla challenge nazionale, hanno avuto l’opportunità di presentare i loro videogiochi - realizzati sotto forma di puzzle-solving, GDR o simulazioni di cyber attack - per educare alla sicurezza informatica.

Eva Spina, Capo Dipartimento per il digitale del Mimit, insieme al direttore del Competence Center Cyber 4.0, Matteo Lucchetti, ha presentato il contest come “una sfida per rilanciare, insieme e grazie ai giovani, lo sviluppo di idee innovative per l’Industria 4.0, l’inclusione sociale e la transizione digitale sicura”, ribadendo l’impegno del Ministero nel promuovere la cultura dell’innovazione tecnico-scientifica, valorizzando le competenze giovanili per il digitale, anche attraverso il gaming.

A FORUM PA, la premiazione di “Let’s Cyber Game” è stata un’occasione di spunto per prospettive e approfondimenti sull’importanza dello sviluppo di una cultura cyber a livello nazionale per cittadini, imprese e istituzioni e sul ruolo che la gamification può avere nei processi formativi e di professionalizzazione, soprattutto per avvicinare e coinvolgere le nuove generazioni. 

Su questi temi sono intervenuti Nunzia Ciardi, Vicedirettore Generale Agenzia Cybersicurezza Nazionale, Giuseppe Schiboni, Assessore al Lavoro, Università, Scuola, Formazione, Ricerca, Merito della Regione Lazio, Euclide Della Vista, Presidente dell’ITS Academy Lazio Digital, Alessio Pennasilico, Information & Cyber Security Advisor Partners4Innovation, Domitilla Benigni, Presidente Women4Cyber, Francesca Meini, Project manager di Fondazione Mondo Digitale e Alberto Simonetti, Policy & Public Affairs Manager di IIDEA.

Ai tre team vincitori sono stati assegnati i seguenti premi:

  • Team primo classificato - 15.000 euro, partecipazione gratuita ad eventi del settore, comprensiva di viaggio e alloggio - GamesCom di Colonia ad agosto 2024 o Games Week di Milano a novembre 2024 - e buono acquisto in materiale tech/attrezzature informatiche per gaming;
  • Team secondo classificato - 10.000 euro, partecipazione gratuita alla Games Week di Milano a novembre 2024, comprensiva di viaggio e alloggio e buono acquisto in materiale tech/attrezzature informatiche per gaming;
  • Team terzo classificato - 5.000 euro, buono acquisto in materiale tech/attrezzature informatiche per gaming.

I PROGETTI FINALISTI

I dieci progetti finalisti, differenti tutti per obiettivi e gameplay, hanno utilizzato le dimensioni del videogioco e le sue caratteristiche - competizione, ricompense e premi, regole predefinite, produttività, giudizi equi, libertà di scelta - per innalzare il livello di attenzione dei ragazzi sulla necessità di utilizzare la rete in modo responsabile.

La classifica finale del concorso è la seguente:

1° Classificato Shard Tower     (Roma)
2° Classificato ALCADATA      (Foggia)
3° Classificato Bean Team       (Roma)
4° Classificato IOOLT / Cadmus  (Soverato, prov. CZ)
5° Classificato ITSus                (Roma)
6° Classificato Cyber Layla e la Rinascita dell’Antivirus (Torino)
7° Classificato Pirates coorp    (Foggia)  
8° Classificato Dataclysm        (Perugia)
9° Classificato Hack Attack     (Perugia) 
10° Classificato AntS / CyberClue: Intrighi Digitali  (Benevento)

I progetti di ITS Apulia Digital Maker (Foggia), Cyber Defender del team Alcadata e ByteBuster: Guardian of the net del team Pirates Coorp, si caratterizzano: il primo per l’educazione alla sicurezza informatica attraverso la risoluzione di enigmi, superati i quali i giocatori riescono a salvare l’azienda di cui fanno parte e il secondo per l’abilità e le competenze del giocatore nell’affrontare una serie di sfide nel campo della cybersecurity per farsi assumere da una prestigiosa compagnia.

Gli studenti di ITS Academy Lazio (Roma) hanno sviluppato due videogiochi, RIoT del team ITSus e Cl!ckB4IT del team Shard Tower, nei quali il giocatore, in qualità di guardiano di una casa IoT deve gestire le risorse in modo efficiente per difendersi dalla minaccia cibernetica che i dispositivi compromessi possono costituire, oppure distruggere una pericolosa IA attingendo alle sue conoscenze e abilità in campo di cybersecurity.

Le squadre dell’ITS Umbria Made in Italy (Perugia) hanno portato avanti due progetti, Dataclysm, un’avventura digitale in cui viene simulato un attacco informatico che si espande prendendo di mira le principali infrastrutture italiane e Hack Attack, un Turn-Based Strategy in cui i giocatori sono chiamati a prendere delle decisioni critiche per la difesa di un sistema informatico.

Il team AntS dell’ICT Campus ITS Academy di Benevento ha sviluppato CyberClue – Intrighi digitali, un GDR con carte in cui i partecipanti assumono ruoli legati alla sicurezza informatica, con fasi notturne di attacco e diurne di difesa.

Il Bean Team della Fondazione ITS Rossellini di Roma ha proposto CODENAME: Violet, gioco accessibile a tutti sulla comprensione delle minacce alla sicurezza informatica.

La squadra dell’ITS CADMO di Soverato (CZ) ha realizzato IOOLT, videogame per intrattenere e sensibilizzare ad un uso più consapevole e sicuro degli strumenti digitali, in cui i giocatori viaggiano tra le componenti di un computer.

I ragazzi della Fondazione ITS - ICT Piemonte (Torino) hanno proposto CyberLayla e la Rinascita dell’AntiVirus, in cui la protagonista è intrappolata nel cuore del suo PC invaso da virus pericolosi, affrontando diverse sfide per liberarlo.

Il programma completo di FORUM PA è disponibile al link: https://www.forumpa.it/manifestazioni/forum-pa-2024/

 

Per maggiori informazioni

 

Galleria fotografica

Questa pagina ti è stata utile?

Non hai validato correttamente la casella "Non sono un robot"
Torna a inizio pagina